Photo: Delfino Sisto Legnani. Courtesy Fondazione Prada

L’Accademia dei Bambini è il primo progetto della Fondazione Prada dedicato all’infanzia.
Il progetto è stato ideato da Giannetta Ottilia Latis, neuropediatra, che ne ha posto le basi teoriche ed operative e ne cura i progetti e i contenuti. L’allestimento architettonico è stato progettato in collaborazione con un gruppo di giovani studenti dell’École nationale supérieure d’architecture de Versailles guidati dai loro insegnanti Cédric Libert ed Elias Guenon. Il risultato è uno spazio capace di assumere fisionomie diverse adattandosi ai programmi che vi verranno svolti.

L’Accademia dei Bambini è un luogo adatto allo svolgersi di attività multidisciplinari non strettamente collegate alle mostre d’arte, ma aperto al dialogo intergenerazionale e al dibattito relativo alle basi pedagogico-culturali del vivere un’esperienza di gioco, di creatività, di apprendimento e di scambio. L’Accademia propone attività libere assieme ad attività di laboratorio condotte da maestri di volta in volta diversi: architetti, pedagoghi, artisti, scienziati, registi. Maestri che desiderino non solo insegnare o suggerire tecniche ma acquisire a loro volta nuovi stimoli suggeriti dai bambini.

Le attività dei laboratori, proposti ciclicamente da diversi maestri provenienti da ambiti diversi tra loro, sono successivamente sviluppate da un gruppo di educatori, coordinati da Marta Motterlini, esperta in didattica museale.

__________________________________________________________

L’Accademia dei Bambini presenta alla Fondazione Prada a Milano “Burattini, marionette… robot e bambini veri”, un progetto di laboratori didattici, rassegne cinematografiche e incontri sul tema dell’empatia dei bambini nei confronti dell’oggetto animato e del rapporto empatico tra esseri umani.

Dal 5 novembre al 18 dicembre prenderà il via un nuovo ciclo di workshop dal titolo “Un robot per amico”, condotti dall’artista Massimo Sirelli, ideatore del sito adottaunrobot.com.
Attraverso materiali molto semplici i partecipanti potranno creare il proprio “robot giocattolo” imparando quali oggetti di uso comune possono essere riutilizzati in modo creativo.

Progetti speciali

Calendario Laboratori