Foto Delfino Sisto Legnani. Courtesy Fondazione Prada

Accademia dei bambini prosegue il ciclo di laboratori dedicati all’esplorazione del tema del linguaggio. Dopo aver sperimentato le interazioni tra api e uccelli e il linguaggio del neonato, il laboratorio a cura di Studio òbelo, con Claude Marzotto e Maia Sambonet, ha esplorato il linguaggio senza parole degli animali per generare forme originali di scrittura e disegno.

A partire dal 6 novembre studio òbelo presenta il nuovo progetto “A come Accademia”, un laboratorio che invita i bambini a creare un manifesto di Accademia. La prima lettera dell’alfabeto si trasforma in uno spazio d’immaginazione dove sperimentare le possibilità creative della grafica a partire dalla forma e dai colori.
Il calendario dei laboratori è pubblicato di seguito.

Il racconto in forma di video dei nuovi laboratori è raccolto nella serie “Piccoli Maestri” a cura di Maicol Casale.

L’Accademia dei bambini è un progetto ideato dalla neuropediatra Giannetta Ottilia Latis, che ne ha posto le basi teoriche e operative curandone i contenuti fino a giugno 2019. Da settembre 2019 il programma è curato dal pediatra neonatologo Gabriele Ferraris. Lo spazio, progettato da un gruppo di studenti dell’École nationale supérieure d’architecture de Versailles, guidati dai loro insegnanti Cédric Libert ed Elias Guenon, può assumere sempre nuove forme adattandosi ai diversi programmi.

L’Accademia dei bambini propone attività multidisciplinari, promuovendo il dialogo intergenerazionale e invitando a un’esperienza di gioco, creatività e apprendimento. I laboratori sono condotti da “maestri” di volta in volta diversi, architetti, pedagoghi, artisti, scienziati, registi e musicisti desiderosi non solo di insegnare, ma anche di acquisire nuovi stimoli. Le attività proposte dai “maestri” sono successivamente sviluppate da un gruppo di educatori coordinati da Marta Motterlini, esperta in didattica museale.

Progetti speciali

Calendario Laboratori