“Miranda July: New Society”, Osservatorio Fondazione Prada, Milano, Ph. Valentina Sommariva, Courtesy Fondazione Prada
7 Mar – 14 Ott 2024

Curata da Mia Locks, “Miranda July: New Society” è la prima mostra dedicata all’opera di Miranda July che ripercorre la carriera trentennale dell’artista, regista e scrittrice americana attraverso i suoi cortometraggi, performance e installazioni. Il progetto include il nuovo lavoro F.A.M.I.L.Y. (Falling Apart Meanwhile I Love You), un’installazione video multicanale che documenta la collaborazione di un anno tra July e sette performer su Instagram. F.A.M.I.L.Y. è il punto di partenza per indagare nella mostra i temi presenti in altri progetti performativi e collaborativi di July.

Il primo piano dell’Osservatorio presenta la documentazione delle performance di July, dalle prime nei locali punk fino a quelle più note, come Love Diamond (1998-2000), The Swan Tool (2000-2003), Things We Don’t Understand and Definitely Are Not Going to Talk About (2006-2007) e New Society (2015), accanto a oggetti di scena, costumi e documenti d’archivio.

Al secondo piano è esposto F.A.M.I.L.Y. insieme ad altri due progetti collaborativi – I’m the President, Baby (2018) e Services (2020). La mostra presenta inoltre una reiterazione di Learning to Love You More (2000-2007), progetto online realizzato in collaborazione con Harrell Fletcher, che include settanta “compiti” assegnati al pubblico e caricati sul sito web. Il “compito” n. 43 (“Realizza una mostra con le opere che trovi a casa dei tuoi genitori”), portato a termine da una donna milanese appositamente per questo progetto espositivo, sarà presentato come parte della mostra.

“Miranda July: New Society” è accompagnata dalla presentazione della filmografia completa di July, che si terrà al Cinema Godard della Fondazione Prada nel mese di marzo. Il programma include tre lungometraggi, Me and You and Everyone We Know (2005), The Future (2011) e Kajillionaire (2020), e sarà completato da una selezione di cortometraggi e opere inedite su grande schermo.

Pubblicazioni