Ultimo mondo cannibale (1977), Di/by Ruggero Deodato, Courtesy Minerva Pictures - Raro Video

Sabato 20 aprile la proiezione di Ultimo mondo cannibale (1997) di Ruggero Deodato è accompagnata da una conversazione tra l’attore e doppiatore italiano Massimo Foschi e il critico Manlio Gomarasca.

Primo film della celebre Trilogia dei Cannibali, Ultimo mondo cannibale è un film cruento e sanguinario che racconta la macabra avventura di un gruppo di ricercatori in un inferno antropofago. Il film è presentato in versione integrale e restaurata 4K sotto la supervisione di Lamberto Bava.

L’evento è parte di #Nocturna, che indaga il cinema di genere con la complicità della rivista Nocturno.


BIOGRAFIA
Nato a Forlì nel 1938, Massimo Foschi frequenta l’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica Silvio D’Amico nel 1959-1960. Quando il suo maestro, Orazio Costa, lo fa esordire in teatro, si fa apprezzare da registi come Giorgio Strehler, Luca Ronconi, Giorgio De Lullo e Franco Zeffirelli. Nella sua filmografia figurano film memorabili come La Bibbia (1966) di John Huston, Il medico della mutua (1968) di Luigi Zampa, Indagine su un cittadino al di sopra di ogni sospetto (1970) di Elio Petri, Fratello sole, sorella luna (1972) di Zeffirelli, Ultimo mondo cannibale (1977) di Ruggero Deodato, Holocaust 2000 (1997) di Alberto De Martino. Accanto alla carriera d’attore svolge un’intensa attività di doppiatore lavorando in tutti i film di Kubrick a partire da 2001: Odissea nello spazio in poi.