Cinema Godard, Talk con Eli Roth, Ph. Patrick Toomey Neri

Sabato 16 dicembre, 20:30, al Cinema Godard l’attore e regista americano Eli Roth ha presentato Thanksgiving (2023), film slasher che omaggia i classici del genere muovendo una critica feroce al capitalismo più sfrenato. Un un lungometraggio destinato a diventare un cult che intrattiene lo spettatore con una miscela irresistibile di terrore e umorismo nero.

La proiezione è stata seguita da una conversazione tra Eli Roth e Manlio Gomarasca, e direttore della rivista Nocturno, e dal film Pieces (1982) di Juan Piquer Simón.

L’evento è parte della sezione #Nocturna, che attraversa il cinema di genere con la complicità della rivista Nocturno.

BIOGRAFIA
Eli Roth irrompe nel panorama cinematografico contemporaneo al Festival di Toronto del 2002 con la regia di Cabin Fever. Il film ottiene un grande successo di pubblico e diventa in breve tempo un cult del genere horror. Nel 2005 scrive, produce e dirige, con la produzione esecutiva di Quentin Tarantino, Hostel, film acclamato dalla critica che sbanca ai botteghini e lo porta alla realizzazione del sequel, Hostel Parte II. Le collaborazioni con Tarantino proseguono negli anni successivi. Nel 2007 Roth dirige il fake trailer per Grindhouse, che diventa poi il lungometraggio Thanksgiving nel 2023. Nel 2009 interpreta il sergente Donny Donowitz in Bastardi senza gloria e dirige su richiesta di Tarantino Stolzder Nation, parodia del cinema di propaganda nazista di Leni Riefenstahl. Nel 2013 presenta al Festival di Toronto The Green Inferno, film sul cannibalismo che suscita numerose polemiche e nel 2015 segue Knock Knock, thriller acclamato al Sundance Film Festival e interpretato da Keanu Reeves e Lorenza Izzo. Tra il 2015 e il 2017 conduce due popolari programmi televisivi: Shark Week di Discovery Channel e il talk show notturno Shark After Dark.

Video

Conversation with Eli Roth | Cinema Godard