Cinema Godard, Talk con Michelangelo Frammartino, Ph. Patrick Toomey Neri

#Soggettiva è la rassegna monografica sugli autori contemporanei, che nel mese di gennaio è dedicata all’affascinante filmografia di Michelangelo Frammartino.

Sabato 20 gennaio, ore 16:30, al Cinema Godard il regista Michelangelo Frammartino è stato protagonista di una masterclass moderata da Paolo Moretti che ha preso in esame la sua filmografia, dal lungometraggio Il dono fino al più recente Il buco


BIOGRAFIA

Michelangelo Frammartino nasce a Milano nel 1968. Dopo gli studi in architettura al Politecnico di Milano si iscrive alla Civica Scuola di Cinema Luchino Visconti, dove progetta video installazioni influenzate dalla ricerca artistica di Studio Azzurro.
Nel 2003 debutta sul grande schermo con il lungometraggio Il dono. Presentato in anteprima al Festival di Locarno, il film vince il Grand Prix al Festival di Annecy e il Premio della Giuria a Salonicco e Varsavia. Nel 2010 dirige Le quattro volte, pellicola che ottiene ampio consenso dalla critica e con cui vince il “Coup de coeur” alla Quinzaine des Réalisateurs del Festival di Cannes e il premio Europa Cinemas Label per il miglior film europeo. Nel 2013 presenta in anteprima al MoMA PS1 l’installazione Alberi e nel 2021 torna sul grande schermo con Il buco, film epico ed evocativo ambientato al confine tra Calabria e Basilicata con cui vince il premio speciale della giuria alla Mostra del Cinema di Venezia.